venerdì 19 dicembre 2008

Dire fare barattare: e dopo il B&B il ristorante...


Si sa, il mondo è piccolo... E così due giorni fa, pranzando insieme ad una coppia di amici inglesi, da poco conosciuti, mentre raccontavamo loro di VillaVillaColle, scopriamo che hanno già in cantiere un progetto affine.
Un locale dove trovarsi per mangiare e bere, per parlare e confrontarsi, senza bisogno di euro, basato solo sul baratto.
Tutti possono entrare e consumare,nessuno porterà loro il conto.
Chi vorrà, magari la volta successiva, si ricorderà di portare qualcosa in cambio dell'ospitalità ricevuta. Il cibo certo sarà gradito, così potrà subito essere riutilizzato nel locale, ma anche qualsiasi altra cosa le persone vorranno donare sarà ben accetta.
Non è fantastico?
Uscire dall'obbligo di pagare qualsiasi cosa.
E se io ho un pezzo di terra dove Madre Terra mi regala (con un po' di sudore...) i suoi frutti, una bella cantina in paese dove accogliere 1, 10, 100 amici e la voglia di farlo, allora oltre a esser fantastico è anche possibile, qui e ora.
E bravi i Britanni!!

4 commenti:

carl ha detto...

Grazie Alfredo!
Andiamo avanti insieme... poi vedrai la nostra scambimenti.
Auguri da Carl

Ilaria, Alfredo ha detto...

Grazie a te!
Tanti auguri a tutti e, a presto,
Alfredo Ilaria ed Elia

Emanuele ha detto...

Alfredo, io ti rivedo su questo blog dopo anni e devo ringraziare Graziano, qui accanto a me, dell'idea di visitare il tuo blog. le foto che hai messo sono pochine ma il posto trasmette un'atmosfera serena. Ti auguro di andare avanti: di coraggio ne hai sempre avuto, e questo e' davvero un gran bel passo. Il baratto...solo tu potevi avere la lucida follia ed il coraggio di aprirci un B&B! In bocca al lupo e ti prometto che passero' a trovarti. Dopo il viaggio che ieri abbiamo deciso di fare insieme, io ed il Grazio, in India!!
Ma ci vedi noi due pellegrini per il subcontinente? Ti manderemo le foto!
Emanuele
Che dire...tutto evoca buone sensazioni ed accoglienza aldila'della testimonianza innovativa in ambito sociale.Siete famosi anche a Bologna.Vi abbraccio forte in attesa di farlo di "ciccia".
Graziano.

Ilaria, Alfredo ha detto...

Ema e Grazio in India, boia deh!
Ma quando partite, e quanto ci state e come v'è presa?
Grazie per la visita virtuale, vi aspettiamo di "ciccia"...
Alfredo, Ilaria ed Elia