giovedì 19 marzo 2009

Pensieri sparsi: le cose veramente importanti...



Vi regalo due branetti,in linea con le nostre riflessioni sull'importanza della qualità della vita, delle priorità, delle scelte che ogni momento della giornata facciamo, scelte che determinano e influenzano il nostro stato d'animo, il nostro ben-essere, le nostre relazioni.
Sono tanti gli uomini che, essendo arrivati all'essenza, cercano di inviarci lo stesso unico messaggio...ricordarci che la vita è una sola, per quanto lunga non è ripetibile, è la nostra unica occasione per fare...per essere, per volere, per scegliere, per sognare, per amare, per...
Dipende da noi quanto vogliamo fermarci a riflettere, a scoprire le possibilità che abbiamo di costruire la nostra libertà, di vivere una vita piena senza assoggettarci, senza scordarci di noi stessi...dedichiamoci del tempo per scoprire cosa vogliamo davvero o la nostra vita sarà tempo perso...non dimentichiamoci di noi!!

"La felicità è una priorità.
A volte capita di dover prendere una decisione, magari anche molto difficile,o di essere costretti anche ad una scelta molto dolorosa. Se sappiamo che cosa conta davvero per noi,che cosa desideriamo profondamente dalla vita, quella decisione sarà più facile per noi e non ci farà penare più di tanto...
Ognuno di noi ha tante cose da fare nella vita. Devi decidere quali sono per te le più importanti. A laurearti puoi metterci sei, addirittura otto anni:è un tempo piuttosto lungo! Forse sei convinto che la laurea sia importante per la tua felicità;può darsi che sia così,ma potrebbero anche esserci altre cose che sono più importanti per il tuo benessere e la tua felicità. Puoi esercitarti a migliorare la relazione fra te e tuo padre,tua madre,il tuo partner per esempio. Hai tempo per questo? Puoi concederti il tempo necessario per questo lavoro? Migliorare le relazioni fra te e le persone che ami è importantissimo. Tu che hai intenzione di investire sei anni in un diploma, hai la saggezza di decidere di investire altrettanto tempo nello sviluppo di una relazione? O nell'impresa di venire a patti con la tua rabbia? Questo tempo darà a te e all'altro la felicità..."
da "Spegni il fuoco della rabbia" Thich Nath Hanh, Oscar Mondadori

"...Gli studenti di oggi sono più preparati rispetto a quelli di una volta. Non gli manca nulla, sono molto facilitati. Ma al tempo stesso sono molto più confusi e sofferenti di una volta. Perchè? Perché non cercano altro sapere se non quello che serve a guadagnarsi da vivere...Il mondo è fatto così. Se cerchi di vivere una vita semplice e tranquilla praticando il Dhamma dicono che sei strano e asociale. Dicono che sei un ostacolo al progresso della società. Ricorrono perfino alle minacce. Dai e dai,alla fine tu ti lasci convincere e ogni giorno che passa il mondo ti tira dentro sempre di più, finché è impossibile venirne fuori..."
da "Il Dhamma vivo", Achaan Chah, Ubaldini editore.

1 commento:

marcucca ha detto...

salve! ho esplorato il vostro blog e sono assolutamente senza parole! voi state realizzando un mio sogno! io trovo bellissimo quello che fate.. davvero non so come farvi i complimenti per il coraggio e la fiducia che esprimete! :)))
voglio venirvi a trovare (non sono mai stata in Sardegna..) ma in questo momento sono sopraffatta dall'emozione e non mi viene in mente niente da barattare.. al momento faccio la guida turistica a Lucca (l'azienda dove lavoravo ha chiuso, meno male che avevo preso l'abilitazione..), ricamo, taglio e cucio e lavoro a maglia, faccio marmellate, cosa potrebbe esservi utile? :)

scriviamoci!
antonella
marcucca@hotmail.it